Quali sono, a cosa servono.

I portali di annunci immobiliari in Italia

Se comprate o vendete casa, molto probabilmente ci siete passati, dove?

Sono i portali di annunci immobiliari italiani:

  • Casa.it
  • Immobiliare.it
  • idealista.it
  • attico.it
  • affitto.it
  • eurekasa.it
  • trova-casa.net

Ma questa lista non è per niente comprensiva, per esempio fatevi una ricerca su Google del tipo:

“Cerco casa”

oppure:

“Vendo casa”

e vedrete che in Italia, ci sono migliaia di portali immobiliari!

Tra l’altro, le agenzie immobiliari spesso non hanno un proprio sito internet, per cui sono le prime a servirsi di quanto offrono i portali di annunci immobiliari in Italia.

Questo perché qualsiasi agenzia ha il proprio abbonamento, o più di uno, con uno dei sopracitati siti di annunci immobiliari.

Ma a cosa servono i portali di annunci immobiliari?

Pubblicando un annuncio su Casa.it, o su Immobiliare.it, otterrete visibilità per la vostra inserzione, e fin qui niente di male, se volete acquistare o vendere casa ne avrete bisogno.

Per un privato questo non comporta particolari problemi, da un annuncio arriveranno una serie di contatti, la maggior parte saranno di curiosi, immobiliaristi o perditempo, qualcuno invece si concretizza in qualcosa di più, e la vendita può andare in porto.

Per un’agenzia le cose sono più complesse, gli abbonamenti ai portali immobiliari costano cari e salati, e poi va messa una persona a rispondere alle richieste di contatto, che però, spesso non portano a niente.

A volte succede che le agenzie immobiliari diventino completamente ed esclusivamente dipendenti dai siti di annunci immobiliari, e che una parte importante del loro budget sfumi in abbonamenti ai vari servizi digitali.

A questo dobbiamo aggiungere che, in Italia, una parte grandissima del traffico internet verso i portali immobiliari non è organico, cioè reale, bensì acquistato, sotto forma di pubblicità su Google Adwords o altri meccanismi simili.

Purtroppo, a dirlo non siamo noi, ma proprio i vertici di uno di questi portali immobiliari: Casa.it

Molto candidamente Simon Baker, ex manager di Casa.it afferma che circa il 40% del traffico di Casa.it non è spontaneo bensì acquistato, e questo significo pompare  i dati alla grande.

Poi c’è la televisione, la radio, la carta stampata, gli investimenti sono ingenti e la visibilità che ne consegue è epica.

Dovete comprare o vendere casa? Probabilmente non potrete fare a meno di loro, ma non aspettatevi miracoli dai portali o dalle agenzie, oggi come oggi, data la crisi e la debole ripresa, che peraltro in Italia è quasi inesistente, acquistare, vendere o affittare un immobile non è affatto cosa facile.

Come abbiamo deciso di fare noi

Inseriremo annunci sui portali immobiliari, probabilmente su di uno, gli utenti alla ricerca di case ne visitano vari, e spendere soldi per inserire il proprio annuncio su più di un portale potrebbe rivelarsi inutile, se non controproducente per chi investe.

Nel frattempo, ci siamo messi al lavoro per costruire questo sito, renderlo visibile su Google e su Facebook.

Crediamo che per guadagnare la fiducia di chi cerca casa non basta un annuncio, per quanto fatto bene, ma è necessaria la passione di chi ama la propria casa, ama farla conoscere e visitare agli altri, e chiede all’acquirente rispetto e la stessa passione.

Per questo sul nostro sito troverete più di 200 foto della nostra casa, informazioni sulla certificazione energetica, informazioni su Rivolta d’Adda, la sua storia, mezzi di trasporto, le prospettive, perché la vita qui è bella e tante altre cose che andremo ancora ad inserire nel tempo…

Si, perché alla fine, solo il tempo ci darà ragione, e per ora è fare tutto questo è stato divertente!

A presto!

Simone.

Contattaci ora!

Questa splendida casa potrebbe diventare la tua...